NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Antonio Zannin, Paolo Battagion, Luigino Pretto

LA CENTRALE IDROELETTRICA DI FENER

THE FENER HYDROELECTRIC POWER PLANT

È giunta a compimento un’opera fondamentale per il Consorzio di Bonifica Piave nell’ambito dello sfruttamento dell’energia da fonte rinnovabile.
La centrale idroelettrica sfrutta il rilascio del deflusso minimo di rispetto (DMR), individuato dall’Autorità di Bacino, presso l’opera di presa del canale derivatore Brentella dal fiume Piave in località Fener in comune di Alano di Piave, provincia di Belluno.
La portata derivata è pari mediamente a 17,8 m3/s con un dislivello nominale di 4,5 m ed è turbinata da due turbine tipo Kaplan accoppiate ciascuna ad un generatore sincrono a magneti permanenti con una potenza nominale di 785 kW ciascuna e una produzione media annua di 5.500.000 kWh.
L’opera è di notevole interesse economico e ambientale.
Parole chiave: Energia rinnovabile, Centrale idroelettrica, Turbine, Generatori, Consorzio di bonifica Piave.

The “Piave” Land Reclamation Board has completed a fundamental work for the exploitation of renewable energy. 
The hydroelectric power plant “Fener” uses the minimum outflow, identified by the Autorità di Bacino to maintain the bioecological balance, at the intake of the Brentella channel on Piave River in Fener, in the town of Alano di Piave (Belluno).
The average diverted flow rate is 17.8 m3/s with 4.5 m head and is rated by two Kaplan turbines each coupled to a permanent magnet synchronous generator with a nominal rated power of 785 kW each and an annual average production of 5,500,000 kWh.
The work is remarkable from both an economic and environmental point of view.
Keywords: Renewable Energy, Hydroelectric Power, Water Turbine, Generator, Piave Land Reclamation Board.