NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo


Marco Corsetti, Maria Marsella, Paolo Paoliani, Manuela Bonano, Michele Manunta

MONITORAGGIO DI UNA DIGA DI TERRA CON LA TECNICA RADAR SATELLITARE

MONITORING AN EARTH DAM WITH SATELLITE RADAR TECHNIQUE

La nota illustra la tecnica satellitare di Interferometria Differenziale Radar ad Apertura Sintetica (DInSAR) per il monitoraggio dei cedimenti della diga Genzano di Lucania. La diga, costruita nel periodo 1981-1991, è tuttora soggetta a deformazioni verticali per la consolidazione di uno strato coesivo di elevato spessore (circa 300 m) sul quale è impostata. Per analizzare il fenomeno è stata esaminata la caratterizzazione geologico e geotecnica del terreno di fondazione, effettuata in fase di progetto e durante la costruzione, elaborando un modello numerico della diga e dei terreni di fondazione con il codice di calcolo FLAC2D. Il confronto delle misure satellitari con quelle tradizionali (assestimetriche e di livellazione geometrica) confermano l’attendibilità della tecnica SAR.
Parole chiave: Dighe in terra, Monitoraggio cedimenti, Interferometria Radar Differenziale (DInSAR), Modellazione numerica.

The paper deals with the DInSAR (Differential Interferometric Synthetic Aperture Radar) technique to monitor the behaviour of Genzano di Lucania dam. The dam, built in the period 1981-1991, is still subject to vertical deformation due to the consolidation of a cohesive thick (300 m) foundation layer. Primarily, geological and geotechnical characterization of the ground are reported; then a numerical model of the dam and foundation soils in analyzed by means of computer code FLAC2D. A comparison of satellite measurements with conventional (assestimetric and geometric leveling measurements) confirm the reliability of the SAR technique.
Keywords: Earth Dams, Differential Interferometric Synthetic Aperture Radar (DInSAR), Monitoring of Subsidence.