NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Monica Moroni, Antonio Cenedese

ANALISI DI IMMAGINI IPERSPETTRALI NEL MONITORAGGIO AMBIENTALE

HYPERSPECTRAL IMAGING FOR ENVIRONMENTAL MONITORING

Recenti sviluppi hardware e software hanno permesso di accrescere le potenzialità e di diminuire i costi del telerilevamento iperspettrale basato sull’analisi della riflettenza nel campo del visibile e del vicino infrarosso. Tale tecnica di monitoraggio si presta particolarmente per la classificazione della vegetazione, il controllo del livello trofico delle acque, la separazione di differenti materiali, lo studio del degrado del suolo e dei beni culturali. Presso il DICEA di Sapienza Università di Roma sono stati progettati e messi a punto due sistemi di acquisizione di immagini iperspettrali basati uno sull’uso di spettrometri, l’altro sui filtri interferenziali. Entrambi i sistemi forniscono un’ampia risoluzione spettrale e spaziale con un peso, consumo energetico e costi molto contenuti. Sono state messe a punto procedure di calibrazione ed un software dedicato che permette la mosaicatura e l’ortorettificazione di ampie porzioni di territorio. L’efficacia della metodologia è messa in evidenza nell’applicazione dei sistemi sviluppati alla separazione di materiale plastico, in una campagna di telerilevamento da aeromobile e al monitoraggio da terra di un sito contaminato.
Parole chiave: Analisi iperspettrale, Monitoraggio del territorio, Separazione delle materie plastiche, Mappatura del territorio.

Recent hardware and software advances have allowed enhancing the potentials and reducing the cost of hyperspectral remote sensing based on the analysis of the reflectance in the visible and near infrared regions. This monitoring technique is particularly suitable for classification of vegetation, control of the water trophic level, the separation of different materials, the study of soil degradation and cultural heritage. At DICEA of Sapienza University of Rome, two hyperspectral imaging systems, one based on the use of spectrometers, the other on the use of interference filters were designed. Both systems provide wide spectral and spatial resolution data with low weight, power consumption and costs. Calibration procedures and a dedicated software that allows mosaicing and orthorectification of large portions of territory have been developed. The application of both systems to the separation of plastic material, to a campaign of remote sensing from aircraft, and to the monitoring of a contaminated site from the ground, demonstrates the efficacy of the methodology.
Keywords: Hyperspectral Analysis, Territory Monitoring, Plastic Material Classification, Territory Mapping.