NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo


Ruggiero Jappelli, Francesco Iadevaia, Angelica Catalano


PER LA SOPRAVVIVENZA DI UN INSOSTITUIBILE PATRIMONIO INFRASTRUTTURALE

FOR LONG-TERM SURVIVAL OF AN INFRASTRUCTURAL ENDOWMENT


Dopo un cenno al variegato sistema di dighe costruite in Italia nel secolo scorso, ed al rallentamento del ritmo di costruzione di nuove opere, si ricorda che le grandiose opere esistenti sono in età avanzata, sebbene in buona salute e corredate di storie di buon comportamento, anche dopo il recente terremoto negli Abruzzi; si vanno così configurando con crescente gravità i corrispondenti problemi di salvaguardia e sicurezza. D’altra parte, con l’incremento della richiesta di servizi, specie nelle occasioni di emergenza, i benefici delle dighe diventano sempre più evidenti. In un mondo caratterizzato da rapide trasformazioni, il paradosso creato da ricorrenti e assurdi pregiudizi, che paragonano i nostri “piccoli” serbatoi ai rivolgimenti ambientali e sociali creati dalle gigantesche costruzioni in altri continenti, non si giustifica. Con uno sguardo accompagnato da alcune raccomandazioni sul futuro, si propone in termini generali, un’analisi della situazione, che in mancanza di idonei interventi va gradualmente peggiorando, malgrado l’assidua vigilanza.
Parole chiave: Diga, Salvaguardia, Sicurezza, Esperienza, Raccomandazioni.

The Italian variegated dam system created in the past century is briefly presented. However, new constructions have slowed down and the existing magnificent dams, though in good health and endowed with stories of satisfactory performance, even after the recent Abruzzi earthquake, are gradually aging with the related problems of safeguard and public safety. On the other hand, with the increasing demand of services on different occasion of emergency, the benefits of dams become more and more evident. In a rapidly changing world, the paradox originated by the prejudices arising from the absurd recurrent magnification of the minor possible defects of some small European reservoirs with respect to the environmental and social revolution created by the huge enterprises in other continents, can hardly be conceived and sustained. With a sight in the future, an analysis in very general terms of the gradually worsening situation with some relevant recommendations is proposed.
Keywords: Dam, Safeguard, Safety, Experience, Recommendations.

Sei qui: Home News Archivio-eventi Uncategorised n. 4-2011 Jappelli et al.