NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Luigi Da Deppo

LE OPERE REALIZZATE DAL MAGISTRATO ALLE ACQUE DI VENEZIA A SUPPORTO DELLE OPERAZIONI MILITARI NELLA GUERRA 1915-1918

WORKS BY THE VENICE WATER AUTHORITY IN SUPPORT OF MILITARY OPERATIONS DURING THE GREAT WAR 1915-1918

Prima dell’entrata in guerra dell’Italia nel conflitto, iniziato in Europa il 28 luglio 1914, ma soprattutto dopo l’entrata in guerra, il 24 maggio 1915, l’opera del R. Genio civile, facente capo al Ministero dei Lavori Pubblici, a supporto delle operazioni militari, fu molto impegnativa e per certi versi fondamentale per l’evolversi del conflitto. L’opera si svolse in due diverse modalità. La prima come servizio compiuto dal Genio civile mobilitato a disposizione delle Intendenze del R. Esercito. I lavori svolti furono principalmente di tipo stradale (manutenzione e costruzione), ma anche riattamento di ospedali, costruzione di baraccamenti per malati infettivi, ferrovie a scartamento ridotto, panifici, acquedotti, fognature, cimiteri, postazioni di artiglieria. La seconda con i lavori assegnati direttamente agli Uffici del Magistrato alle Acque di Venezia dotati di speciale conoscenza dei problemi e dei luoghi. I lavori furono principalmente quelli per la navigazione interna, per il collegamento della pianura padana con la zona del fronte, ma anche esecuzione di interventi di difesa fluviale, sia per il ripristino e sistemazione di arginature, sia per la predisposizione di manufatti negli argini dei corsi d’acqua al fine di poter allagare vaste aree di pianura per impedire, o comunque ritardare, gli spostamenti del nemico. Riassunto il quadro delle operazioni militari e dell’intervento del Genio civile, la nota si limita alla descrizione delle opere eseguite dal Magistrato. 
Parole chiave: Grande guerra, Navigazione interna, Argini, Opere fluviali.

During the Great War, the action of the Regio Genio Civile (Royal Civil Engineering Department) of the Ministry of Public Works in support of military operations was very demanding. The works assigned to the Magistrato alle Acque di Venezia (Water Authority of Venice), on which the offices of the Civil Engineering Department in Northeastern Italy depended, involved not only the infrastructure for inland waterways, e.g., for connecting the Po valley with the area of the front, but also interventions of river engineering, such as the restoration and adjustment of embankments as well as the setup of control devices in levees in order to inundate vast plain areas with the aim to prevent, or delay, enemy deployment, etc. 
Key Words: Great War, Inland Waterways, Levees, River Engineering.

Sei qui: Home Uncategorised n. 6-2015 Da Deppo