NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Elena Carcano, Daniele Bocchiola

PIENE DEL FIUME TOCE. L’analisi documentale può aiutare l’informazione idrologica

FLOODS OF THE RIVER TOCE. Documental Analysis Supports Hydrological Information

Gli ingenti danni morali e materiali conseguenti ad eventi di piena sempre più devastanti evidenziano, ogni volta, l’elevato tasso di rischio idraulico a cui il nostro Paese è sottoposto.
La memoria collettiva viene ricondotta ad alluvioni recenti, come quella di Novembre in Sardegna, quella che colpì le Cinque Terre e la Lunigiana nell’ottobre 2011, oltre agli eventi più remoti ma certo non meno calamitosi.
L’analisi delle piene, della loro frequenza di accadimento, della loro evoluzione è condotta in modo più efficace quando si considerano diverse fonti informative che consentono molteplici chiavi di lettura in grado di contestualizzare l’evento rispetto a tutte le possibili cause.
Lo studio delle piene principali per il fiume Toce con maggiore dettaglio per il tratto compreso fra Vogogna e Fondotoce viene sviluppato integrando una informazione squisitamente idrologica con dati provenienti da analisi documentale da: monografie sulla Valle Ossola, cronaca dei settimanali locali, tracce storiche a testimonianza dei siti allagati.
La raccolta di un paniere di informazioni variegato sarà di ausilio alla modellazione idraulica atta a stimare, per ogni singolo evento, l’estensione delle aree inondate ed il valore dell’altezza d’acqua localmente raggiunto.
Il lavoro evidenzia l’importanza di un’informazione integrativa a quella tradizionale dall’idrologo, basata sulla conoscenza del regime dei deflussi e delle precipitazioni.
Alla descrizione del metodo e degli scopi preposti, segue tutta una rassegna dei dati idrologici disponibili, sui principali eventi di piena seguono le tracce storiche più significative collezionate, un’analisi dell’informazione e le conclusioni. 
Parole chiave: Tracce storiche di piena, Analisi documentale.

Historical evidence has shown that almost 70% of Italian territory is subjected to a high hydrogeological risk. Recent 
floods, such as the flooding experienced in Sardinia during November 2013 and the floods happened in Cinque Terre and Lunigiana, have further demonstrated this fact.
There is little doubt that flood analysis is more reliable when a wide range of data is used. Different information allows a better contextualization of the event with respect to potential causes-many of which can often be overlooked when only traditional hydrological data (streamflow and precipitation) are considered.
In this study, hystorical documentation gained from local papers, common direct deposition and hystorical marks supply additional, yet essential, information to analyze flood events for the river Toce, from Vogogna section to its delta in Maggiore lake.
The paper presents the description of the target and proposed procedure; the available hydrological information, and the details on the major events; in the final chapters a summary of the documented data for the most incisive floods is presented and conclusions are drawn.
Key Words: Historical Flood Records, Documental Analysis.

 

Sei qui: Home Uncategorised n. 4/5-2015 Carcano et al.