NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

   

L'Associazione Idrotecnica Italiana

è stata istituita nel 1923, con lo scopo di promuovere lo sviluppo e la diffusione della cultura dell’acqua e delle costruzioni idrauliche nei vari aspetti relativi alla gestione delle risorse idriche, alla salvaguardia dei corpi idrici ed alla difesa dell’ambiente.

Nei suoi 90 anni di storia è stata punto di riferimento per gli interventi riguardanti il patrimonio idrico italiano ed è tuttora 
sede qualificata di incontro tra le comunità scientifica e professionale, al fine di divulgare e trattare problemi relativi alle acque, sensibilizzando l’opinione pubblica e la classe politica.

Avvalendosi di collaudati contatti con istituzioni, enti di ricerca, università, nonché con il supporto di primari studi professionali ed imprese, l’Associazione promuove iniziative culturali e di ricerca nel campo dell’idraulica e delle varie discipline attinenti all’acqua. Cura, inoltre, rapporti di cooperazione con organizzazioni similari, italiane e straniere, ed organizza convegni, incontri di studio e corsi di aggiornamento professionale.

Pubblica la rivista L’Acqua, periodico bimestrale in formato cartaceo che si caratterizza per il rigore dei contenuti e la regolarità della diffusione agli abbonati; divulga una propria Newsletter L’@cqua in formato elettronico, distribuita liberamente, per un più rapido aggiornamento ed allargato confronto sui temi di attualità e sulle tendenze in campo tecnico e scientifico.

L’Associazione - strutturata in 12 sezioni territoriali - ha un proprio sito internet, che offre informazioni e servizi e costituisce 
punto di raccolta delle iniziative associative e dei contatti con le realtà del settore; è presente alle fiere di settore e nei social forum LinkedIN e Facebook; dispone di una ricca ed aggiornata biblioteca con volumi non solo di carattere tecnico.

ORGANIGRAMMA

Presidente: Gennaro Bianco

Segretario: Luca Franzi

Tesoriere:
Nicola Brizzo

Consiglieri: Nicola Bazzurro, Fulvio Boano, Bruno Bolognino, Ilaria Butera, Morena Colli, Francesco Laio, Cecilia Mosca, Pietro Olivier, Giorgio Roth




 


ATTIVITA' SVOLTE:

In occasione della GIORNATA MONDIALE DELL’ACQUA 2017
Il sistema di gestione delle piene nel bacino del Po alla luce dell'evento alluvionale del 22-25 novembre 2016
Torino, 22 marzo 2017

scarica le presentazioni



Incontro su G. Bidone, matematico e idraulico
Torino, 21 
aprile 2016
 Aula 13S, C.so Duca degli Abruzzi 24



In occasione della GIORNATA MONDIALE DELL’ACQUA 2016
Il sistema della cooperazione internazionale per la salvaguardia e l'uso della risorsa acqua
Torino, 6 aprile 2016

info                                                                  brochure



In occasione della 
GIORNATA MONDIALE DELL’ACQUA 2015
In Medicanes & Flash Floods. Nubifragi e piene improvvise lungo la costa nord del Mediterraneo
Genova, 27 marzo 2015

 vedi locandina                                                scarica gli interventi


Si riportano i pdf delle presentazioni presentate al seminario sui “Passaggi per pesci
tenutosi a Torino il 16 gennaio u.s.
Marini                              Comoglio                              Dutto



Il 2 luglio 2014 Itcold e Gruppo C.V.A. hanno organizzato una visita tecnica alla diga di Beauregard, Valle d’Aosta
video


In occasione della GIORNATA MONDIALE DELL’ACQUA 2014
Rischio alluvionale e direttiva 2007/60/CE

Torino, 28 marzo 2014

Resoconto


"Assemblea dei Soci ed incontro sulla valutazione del rischio idraulico"
Politecnico di Torino, 6 dicembre 2013

scarica le presentazioni       scarica le foto dell'evento


In occasione della GIORNATA MONDIALE DELL’ACQUA
“MANUTENZIONE E RIABILITAZIONE DELLE DIGHE”

Torino, 20 Marzo 2013

RESOCONTO


  

ASSOCIAZIONE IDROTECNICA ITALIANA - SEZIONE LIGURIA PIEMONTE E VALLE D’AOSTA
CELEBRAZIONE DELLA GIORNATA MONDIALE DELL'ACQUA

Torino, 28 marzo 2012

RESOCONTO


Incontro di studio "LA SICUREZZA DEI SERBATOI ARTIFICIALI E DELTERRITORIO"
20 Marzo 2009  ore 9:00 -IMPIANTO SMAT Corso Unità d’Italia 235/3 TORINO

La Sezione Liguria Piemonte e Valle d’Aosta della Associazione Idrotecnica Italiana celebra la Giornata Mondiale dell’Acqua, organizzando un incontro sul Tema “La sicurezza dei serbatoi artificiali e del territorio” tra docenti universitari, funzionari tecnici di Società cui fanno capo importanti serbatoi e funzionari di Enti che con diverso ordine e grado sono preposte alla sicurezza dei serbatoi e del territorio.


Associazione Idrotecnica Italiana – Sezione Liguria Piemonte Valle D'Aosta

Verbale del Consiglio della Sezione del 28 gennaio 2009


ORGANIGRAMMA

Presidente: Salvatore Villani

Segretario:
 Valerio Governali

Tesoriere: Nicola Fontana

Consiglieri: Giovanni Celentani, Francesco De Paola, Maurizio Giugni, Elziario Grasso, Alfredo Pennarola, Giovanni Perillo, Vittorio Piccolo, Gianluca Salvia, Mario Sica


 ATTIVITA' IN PROGRAMMA

Giornata di studio "La strategia energetica in Italia e il ruolo delle fonti energetiche rinnovabili"
Napoli, 9 ottobre 2013

ORGANIGRAMMA

Presidente: Nicola Montaldo

Segretario:
Roberto Corona

Tesoriere:
Andrea Saba

Consiglieri: Sebastiano Bussalai, Roberto Deidda, Felice Mulliri, Serafino Rubiu, Alessio Sarigu


 


Società operante nel settore del trattamento delle acque potabili e reflue presente in Italia con diversi impianti, 
c
erca un responsabile tecnico operativo
Il candidato ideale è un ingegnere chimico/idraulico che rispondendo al direttore tecnico, sarà responsabile degli impianti ubicati nell’Italia meridionale. 
In possesso di una specifica esperienza nel ruolo maturata in aziende omologhe avrà una età compresa tra i 35 e i 40 anni.
Ottime capacità organizzative e gestionali, disponibilità a frequenti trasferte sono gli ulteriori requisiti della posizione. 

Sede di lavoro: provincia Roma  
Riferimento numero 3197


Chi fosse interessato può inviare il CV a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

MCS Management Consulting & Selection srl, Via Emilia, 65 - 00187 Roma (Italy)
www.mcs-selection.it

ISTRUZIONI REDAZIONALI
8-10 CARTELLE – circa 6000 battute, spazi inclusi a pagina

Il testo sarà redatto con il programma Microsoft® Word (versione 6.0 o precedenti), carattere Times New Roman, corpo 11, interlinea 12p:
➣ nel frontespizio: titolo, sommario e parole chiave (min 3, max 5) in italiano e inglese; il Nome e Cognome dell’Autore (o degli Autori) corredati di qualifiche, ente di appartenenza e indirizzo dell’Autore Responsabile;
➣ Il titolo con eventuali sottotitoli descriverà e delimiterà concisamente l’argomento;
➣ Nei sommari il contenuto dell’articolo sarà brevemente riassunto, con particolare riferimento ai risultati conseguiti; si raccomanda particolare cura dell’edizione inglese per la diffusione internazionale;
➣ I paragrafi (comprese Introduzioni e/o Premesse e Considerazioni Finali) e i sottoparagrafi avranno numerazione progressiva in numeri arabi;
➣ Le tabelle (file di word – Microsoft® Word versione 6.0 o precedenti) con sintetici titoli avranno base max 17,6 cm e sequenza progressiva con numeri romani; i valori numerici delle grandezze saranno arrotondati alla cifra significativa;
➣ Le figure, corredate da sintetiche didascalie, avranno formato TIF o PDF, risoluzione minima di 300 dpi, base minima 8,5 cm e saranno numerate con numeri arabi; i diagrammi saranno corredati da una chiara indicazione delle grandezze rappresentate;
➣ Le formule matematiche saranno composte con l’Equation Editor (versione 3.0) e numerate progressivamente con numeri arabi in parentesi tonde, allineati a margine destro della formula; le grandezze saranno espresse nelle unità del Sistema Internazionale (S.I.); per simbologie particolari sarà utilizzata la Font “Symbol”;
➣ Le note saranno numerate progressivamente;
➣ Le citazioni bibliografiche nel testo saranno tra parentesi tonde (Cognome Autore, 1994) e saranno esplicitate in calce alla memoria;
➣ I riferimenti bibliografici: le voci saranno elencate in ordine alfabetico, corpo 11 e strutturate con caratteri e segni di interpunzione come negli esempi:
Cognome e Nome dell’Autore o Autori, Anno di pubblicazione. Titolo e sottotitolo dell’opera. Titolo Rivista e numero, Editore, Luogo di Edizione, Numero di pagine.
Rossi F., 1999. Aree Naturali protette. Romana Editrice, Roma.
Rossi M., Verde R., Bianco N., 1980. La fiumara calabra. L’Acqua, 2, Ed. AII, Roma, pp. 34-55.
➣ La bibliografia: l’Autore curerà, qualora lo ritenga utile, un elenco sistematico di opere, saggi e articoli pertinenti a uno specifico autore o argomento.
A richiesta potrà essere rilasciato un attestato di impegno di pubblicazione.
L'eventuale richiesta di estratti dovrà pervenire in Redazione con il “Si Stampi” dell’impaginato.

Sei qui: Home Uncategorised