NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Giancarlo Principato, Giuseppe Viggiani

STATO IDROLOGICO DEI CORSI D’ACQUA NELLA DIRETTIVA “ACQUE”. Nuovo metodo di analisi e possibili implicazioni sul regime delle concessioni idriche

HYDROLOGICAL STATUS OF RIVERS IN THE WATER FRAMEWORK DIRECTIVE. New Analysis Method and Implications on Water Concession System

Il presente lavoro dà seguito alla definizione delle condizioni idrologiche di riferimento proposta nella prima parte dello studio e finalizzata al superamento dei fattori che hanno limitato una tempestiva e diffusa applicazione della Direttiva “Acque” in materia di tutela dei corsi d’acqua. Introdotte le definizioni di alterazione idrologica relativa e assoluta, viene descritto un nuovo metodo per il calcolo dell’alterazione idrologica a partire dalle condizioni di riferimento suddette e in assenza di serie storiche di misure di portata. Attraverso l’applicazione ad un caso test, si evidenziano diverse utili implicazioni, come la possibilità di pervenire al giudizio di qualità idrologica (da pessimo ad elevato), l’opportunità di preservare una sufficiente elasticità nell’esercizio delle derivazioni e il supporto alla gestione degli usi contrapposti delle risorse idriche. Infine, viene discussa una ipotesi di modificazione del regime di concessione esistente, anche con riguardo ad una certificazione idrica per la gestione delle incentivazioni in materia di energie rinnovabili. 
Parole chiave: Eco-idraulica, Tutela dei corsi d’acqua, Condizioni di riferimento, Deflusso minimo vitale, Alterazione
idrologica.

In the first part of the present work (that is included in a preceding paper) a novel definition of hydrologic reference condition for rivers has been proposed. It is aimed to overcome the factors that limited the widespread and opportune application of EU Water Framework Directive about river conservation. The absolute and relative hydrologic alteration concepts are first introduced. A novel method for hydrologic alteration assessment in rivers is then described. The method is based on the above mentioned reference conditions and it doesn’t require historical streamflow records. A test case is used to highlight several useful items, such as the faculty: to obtain hydrologic status classification - from scarce to high, to maintain elasticity in the management of water diversions, to support the management of conflicting water uses. A proposal of water concession revision is finally discussed, accounting for a water certification useful to manage incentives for renewable energy.
Key Words: Ecohydraulics, River Conservation, Reference Conditions, Environmental Flow Requirements, Hydrologic Alteration.

Sei qui: Home Uncategorised n. 4-2014 Principato et al.