NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Salvatore Gabriele, Francesco Chiaravalloti

UN MODELLO REGIONALE METEO-IDROLOGICO PER LA VALUTAZIONE DELLE PIOGGE BREVI

A METEO-HYDROLOGICAL REGIONAL MODEL TO EVALUATE EXTREME SHORT RAINFALL

Nel presente lavoro, dopo alcune considerazioni sulle cause di fallanza dei modelli attualmente utilizzati, si propongono due strategie per migliorare la stima degli eventi estremi di breve durata. Una prima strategia è finalizzata a localizzare, attraverso l’informazione meteoclimatica, lineamenti e indici climatici fortemente correlati con le caratteristiche delle precipitazioni, mediante i quali è possibile trasferire l’informazione meteo alla ricerca di regioni pluviometriche omogenee. I primi risultati di un’articolata indagine meteoclimatica hanno verificato, per alcune limitate aree della penisola e per le piogge di 1 ora, la presenza di una possibile “super-omogeneità” che consente di ipotizzare costante anche il momento del primo ordine delle precipitazioni. La seconda strategia, una volta accertata l’esistenza di una super-omogeneità, è indirizzata alla definizione di un’unica distribuzione areale degli eventi estremi delle precipitazioni di un’ora. La distribuzione di frequenza così ottenuta consente di stimare la probabilità areale di non superamento F(X) di un evento X sull’intera regione. La procedura proposta è stata applicata all’evento alluvionale di Vibo Valentia del 3 luglio 2006. 
Parole chiave: Precipitazioni estreme, Eventi convettivi, Meteo-idrologia, Omogeneità climatica, Modelli regionali.

In this paper, after some considerations on the weak performances of the statistical inference models currently used, we propose two strategies to improve the estimation of extreme events of short duration. A first strategy aims to identify, using the meteorological information, features and climatic indexes that are strongly correlated with the characteristics of rainfalls. These indexes are used for searching homogeneous rainfall regions. The first results of a comprehensive meteoclimatic analysis have shown, for some limited areas of the Italian peninsula and for short rainfalls, the presence of a “super-homogeneity” that allows to hypothesize the annual mean of precipitation to be constant in the considered region. The second strategy, once admitted the existence of a super-homogeneity, is aimed at the definition of a single spatial distribution of extreme events of 1h rainfalls. In this way, it is possible to carry out the statistical inference using a single time series formed by annual maxima of daily rainfalls occurring all over the region. The frequency distribution thus obtained, allows to estimate the probability of non-exceedance F(X) of an event X on the entire region. The proposed procedure was applied to the Vibo Valentia flood on 3 July 2006.
Key words: Extreme Rainfalls, Convective Events, Meteo-Hydrology, Climatic Homogeneity, Regional Models.

Sei qui: Home Uncategorised n. 3-2014 Gabriele et al.