NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Edoardo Benassai, Franco Guiducci, Giancarlo Piccione

IL PORTO DI MARATEA. Lo sviluppo e la configurazione delle opere di difesa

THE PORT OF MARATEA. Development and Layout of Defence Works

Il porto di Maratea fu costruito negli anni ’50 e presto ci si rese conto che la configurazione delle opere di difesa non assicurava una protezione sufficiente ai natanti ormeggiati nel bacino interno. La conferma si ebbe con la mareggiata del gennaio dell’87 durante la quale al Porto di Maratea si manifestarono gravi danni alle opere di difesa esterne e condizioni di agitazione interna inaccettabili per qualsiasi tipo di ormeggio.
La necessità di riparare le strutture di difesa fu l’occasione per rivederne la configurazione con l’ausilio di un modello fisico di penetrazione realizzato negli anni ’90. 
I risultati dello studio a tutt’oggi (dopo 25 anni) confermano il soddisfacente comportamento delle opere allora proposte.
Parole-chiave: Dighe di difesa, Configurazione del bacino.

The port of Maratea was designed and built up in the sixties. In the successive years it was clear that the wave agitation in the basin was excessive. During the storm occurred in January 1987, the wave agitation incide the port, due to the incoming and the overtopped waves, was so high that the moored boats sank, damages of the breakwaters armours happened, too. The necessity to repair the port structures was the occasion to review the port layout. A physical model was carried out to evaluate different port layouts. The examined solutions and the results obtained from the model tests are illustrated in the paper.
Key Words: Breakwaters, Layout, Harbour Basin Extension.

Sei qui: Home Uncategorised n. 4-2017 Benassai et al.