NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Convegno nazionale "ETICA, AMBIENTE E ACQUA"
Catania, 15 ottobre 2016

L'Associazione Idrotecnica Italiana sta organizzando, in collaborazione con l'Università degli Studi di Catania e con il supporto della Sezione Sicilia Orientale, un importante Convegno nazionale che si terrà a Catania il 15 ottobre 2016 su un tema apparentemente inusuale e poco frequentato (almeno con consapevolezza) dai tecnici: "Etica, ambiente e acqua".

Sostenibilità dello sviluppo, diritti delle generazioni future ad una idonea qualità della vita, salvaguardia dell'ambiente e del paesaggio, lotta all'inquinamento, contrasto ai cambiamenti climatici, accesso all'acqua come diritto umano, risparmio idrico e lotta alla scarsità idrica, riqualificazione dei corsi d'acqua..., sono principi etici resi attuali ed urgenti dall'emergere di una crisi ambientale globale con la quale occorre confrontarsi ogni giorno. Sono diventati, o stanno diventando (o almeno, si vorrebbe che diventino) elementi che guidano le attività professionali, d'insegnamento e di ricerca.

Ma come nascono questi principi? Qual è la loro importanza? Perché valgono sia per i tecnici che per gli umanisti? Come vanno sviluppati ed attuati?

Il Convegno vuole affrontare questi temi, mettendo a confronto filosofi e tecnici, operatori sociali e del diritto, ricercatori e professionisti. In particolare il Convegno intende approfondire il ruolo dell’etica per l’ambiente, con specifica attenzione ai problemi della gestione delle acque e al contributo dei ricercatori e professionisti tecnici ed in particolare degli ingegneri.

Le relazioni introduttive affronteranno alcune questioni chiave: la crisi dell’etica tradizionale (rapporti fra uomo e uomo e fra uomo e società: etica personale) e l’emergere dell'etica del rapporto fra uomo e ambiente (etica planetaria), il ruolo dell’etica per la salvaguardia dell’ambiente, le responsabilità etiche dell’uomo (e dell'ingegnere in particolare) ed i principi applicabili all’uso delle risorse idriche, alla salvaguardia dei corpi idrici ed alla tutela della qualità delle acque ed alla mitigazione del rischio di catastrofi connesse all’acqua (alluvioni, siccità). Sarà presentata la "Carta eco-etica dell'ingegnere", elaborata a cura del Consiglio Nazionale degli Ingegneri, e che riveste particolare rilievo nel mondo tecnico-professionale.

La tavola rotonda intende contribuire a migliorare il dialogo tra cultori di discipline umanistiche e cultori di discipline scientifiche e mondo delle professioni per individuare gli strumenti più adatti per guidare le trasformazioni necessarie, nella formazione dei giovani, nei comportamenti professionali e nelle decisioni politiche.

Il Convegno ha già ottenuto il patrocinio del Consiglio Nazionale degli Ingegneri, della Consulta degli Ordini degli Ingegneri della Sicilia e del Gruppo Italiano di Idraulica.

Il Convegno è pensato anche in onore del prof. Giuseppe Rossi, professore emerito del Gruppo ICAR02 dell’Università di Catania, ex VicePresidente Generale dell'Associazione ed ex Presidente della Sezione Sicilia Orientale, che negli anni più recenti, oltre alle attività di ricerca nelle aree scientifiche di specifico interesse (idrologia e gestione dei sistemi idrici) ha contribuito alla riflessione sulle responsabilità etiche nella gestione delle acque, e che terrà la relazione conclusiva del Convegno.

Per scaricare il programma del Convegno clicca qui
Per scaricare la scheda di iscrizione clicca qui
Per informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">

Sei qui: Home Uncategorised Etica Ambiente e Acqua